Cripta della Basilica di San Giovanni Maggiore – Napoli

La sperimentazione ha come scopo principale la verifica prestazionale della tecnologia C.N.T. applicata su murature in tufo giallo napoletano di grande spessore, attraverso la misurazione della variazione nel tempo del contenuto umido del solido murario, sia negli strati superficiali che in profondità. Secondariamente, si intendono approfondire ed indagare gli effetti indotti dal sistema C.N.T. sulla dinamica di assorbimento e di evaporazione dell’acqua dalla muratura.

Esterno dell'edificio

Interno della Basilica

Degrado parete della cripta

Pannello con punti di prelievo

  • Materiale costruttivo delle murature: Muratura piena in tufo giallo napoletano
  • Cause del degrado: Umidità da risalita capillare e da controspinta – Condizioni termoigrometriche ambientali (ambiente ipogeo)
  • Metodi di diagnosi: Metodo Gravimetrico UNI 11085 [Determinazione del contenuto d'acqua: Metodo ponderale] – Termografia ad infrarossi
  • Interventi eseguiti in precedenza: Risanamento murature della cripta con intonaci a base di calce realizzati in opera nel 2013
  • Responsabile scientifico della sperimentazione: Dott. Ing. Roberto Castelluccio
  • Obiettivi della sperimentazione: Verifica prestazionale della tecnologia C.N.T. applicata alle murature in tufo giallo napoletano di grande spessore, mediante la misurazione della variazione nel tempo del contenuto umido sugli strati superficiali, con analisi termografica, ed in profondità, con applicazione del metodo gravimetrico.
  • Tipologia di prova adottate: Termografia ad infrarossi – Determinazione del contenuto umido mediante prove gravimetriche, secondo la UNI 11085 [Prelievo di provini - Misurazione in laboratorio della massa umida - Essiccazione in stufa - Misurazione della massa asciutta]
  • Piano della sperimentazione: Sono stati effettuati due campionature all’anno (Inverno – Estate) su di un pannello murario di dimensione (4.50 x 3,50) mt, assoggettato al campo di azione dell’apparecchio C.N.T. e discretizzato secondo una griglia di 3 righe e 5 colonne in modo da individuare 15 punti di prelievo. Le misurazioni saranno effettuate per tre anni consecutivi ad impianto costantemente in funzione. Si prevede di concludere la sperimentazioni nel luglio 2017.
  • Tipo e data installazione Impianto CNT: N. 1 apparecchio R15 installato il 07.07.2014
  • Data di inizio delle misurazioni: 07/07/2014
  • Data prevista di termine delle misurazioni: 31/07/2017
  • Stato di avanzamento della misurazione: Le misurazioni effettuate fino al 30.11.2015 hanno fornito una apprezzabile riduzione della percentuale di umidità contenuta all’interno della muratura.